Droni: domande e risposte

droni

Cosa dice la legge sui droni?

E’ possibile volare con un drone inferiore ai 250 grammi sopra le persone e in città, ma non sopra assembramenti ad un’altezza massima di 120 metri (AGL). Esisteranno sempre delle No fly zone. La normativa puntualizza però che volare sopra le persone è consentito, ma bisogna farlo per il minor tempo possibile.
Per quanto riguarda i droni con peso al decollo maggiore di 250 grammi è necessario conseguire l’attestazione (patentino) A1+A3. Leggi l’articolo Patentino droni EASA: come ottenerlo gratis!

Quali droni vanno registrati?

Dal 31 dicembre 2020 entra in vigore il nuovo regolamento europeo per l’utilizzo di droni per uso ricreativo e professionale. Tra i tanti cambiamenti viene introdotto l’obbligo dell’attestato e l’immatricolazione per tutti i droni sopra i 250 grammi ed al di sotto dei 250 grammi se muniti di videocamera.

Dove si può usare il drone senza patentino?

I droni che possono essere pilotati senza patentino possono essere utilizzati in operazioni di Categoria A1-C0: è possibile volare anche sorvolando persone non coinvolte, ma mai su assembramenti, nel rispetto della quota massima dei 120 metri e in visibilità ottica (VLOS) a patto che ci si trovi in una zona in cui le attività di volo sono consentite. Approfondisci l’argomento leggendo l’articolo D-Flight: Tutti i divieti per le Open Category in Italia.

Cosa succede se non si registra un drone?

Chi viene colto a pilotare un modello di drone per cui è necessario l’Attestato di Pilota UAS categoria Open A1/A3 (Patentino Online), se sprovvisto del suddetto Attestato rischia l’arresto fino a 1 anno e un’ammenda fino a 1.032 euro. Leggi l’articolo Droni: faccciamo chiarezza sugli attestati di pilota UAS.

Posso effettuare voli notturni?

Il volo notturno è permesso con tutti gli UAS o droni, non sono quelli di peso inferiore ai 250 grammi, a patto che il drone abbia un sistema di illuminazione che ne permetta di vederne l’orientamento ed essere controllato dal pilota in sicurezza.

Quali droni possono volare in città?

Il volo in classe A1 (quindi sopra alle persone non informate) è consentito con droni inferiori a 250 grammi o i droni tra 250 e 900 grammi provvisti di certificazione CE. In questo caso quindi è possibile volare sopra i centri abitati; Il volo richiede un corso online seguito da un esame.

Chi si deve registrare sul sito D-Flight?

Se ti stai chiedendo se è necessario registrare drone su D-Flight, devi sapere che la risposta è negativa. Infatti, l’unica registrazione obbligatoria è quella relativa all’operatore, cioè la persona che comanda il drone.

A cosa serve il QR code per il drone?

Questo codice, obbligatorio per ogni UAS di ogni destinazione d’uso, è necessario per permettere il riconoscimento dello stesso in caso di ritrovamento o di controllo delle forze dell’ordine. Da questa targa posta sul velivolo sarà possibile risalire all’operatore con precisione e velocità.

Hai altre domande sull’argomento? chiedi nei commenti e tratteremo l’argomento 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.