Droni in vacanza: come verificare le NFZ in Irlanda

Abbiamo ampiamente trattato la tematica NFZ (no flight zone) italiana e di molti altri stati europei in recepimento alle normative europee EASA nell’ articolo D-Flight: Tutti i divieti per le Open Category in Italia. Nell’articolo di oggi vedremo invece come informarsi circa le restrizioni applicate in Irlanda.

Come comportarsi se si va in in vacanza all’estero?

Ognuno degli stati europei aderenti alla normativa EASA interpreta e recepisce con opportune piccole differenze le normative.  Qui di seguito riportiamo un estratto della normativa irlandese in dettaglio:

  • E’ obbligatorio registrare il proprio drone presso il sito dedicato dell’autorità irlandese IAA chiamato MySRS. Sono esentati dalla registrazione solamente i droni con massa (MTOM) inferiore ai 250 grammi NON muniti di foto/videocamere e microfoni o che rientrino nella categoria “giocattoli” come da direttiva europea 2009/48/EC;
  • NON è possibile sorvolare assembramenti di persone ed è obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza minima di 30 metri (98.4 ft) da persone, assembramenti, veicoli o edifici;
  • Il volo è consentito entro la linea visiva del pilota (VLOS) e ad un’altezza massima di 120 m (394 ft) AGL ed una distanza di non oltre 300 metri (984 ft);
  • E’ vietato il sorvolo di monumenti nazionali;

E’ obbligatorio registrarsi sul portale irlandese MySRS se gia registrati come operatori in altro stato europeo?

No, le autorità irlandesi (così come la maggior parte degli altri stati europei) considera valida la registrazione effettuata in qualsiasi altro stato dell’unione europea in cui il pilota abbia la residenza principale, come sancito dalle linee guida EASA.

Quale è il portale di riferimento per la consultazione delle NFZ?

Rispetto all’Italia, l’Irlanda non dispone di un vero e proprio portale in cui consultare le cosiddette NFZ ma piuttosto rende pubblica una lista di tutte le zone soggette a restrizioni, il che rende la consultazione, purtroppo, meno intuitiva e pratica.

Trovate il documento di cui sopra a questo LINK.

Le zone di volo definite dall’autorità irlandese

Zone vietate (UAS PROHIBITED ZONE) – 0 mt AGL

Identificate dal colore rosso a strisce, non consento il volo.

Zone ambra (AMBER ZONE) – 30 mt AGL

Identificate dal colore giallo ambra, in queste zone è consentito il volo entro un’altitudine massima di 30 metri (AGL).

Zone verdi (GREEN ZONE) – 90 mt AGL

Le zone contrassegnate dal colore verde consentono il volo ad un’altitudine massima di 90 metri (AGL).

Zone militari (MILITARY RESTRICTED AREA) – 8 mt AGL

Queste zone, particolarmente sensibili, consentono il volo fino ad un’altitudine massima di 8 metri (AGL).

Le zone di cui sopra sono contrassegnate dal colore giallo chiaro “puntinato”

*** ATTENZIONE*** Le informazioni contenute in questo articolo ed i link potrebbero variare nel tempo, FATE SEMPRE RIFERIMENTO ALLE NORMATIVE LOCALI e alle LIMITAZIONI LOCALI prima di intraprendere le operazioni di volo all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ab blocker rilevato!!!

Per favore disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.