Cosa sono le valutazioni SHARP sui caschi da motociclista?

sharp-safety

Valutare l’acquisto di un dispositivo di sicurezza, nel nostro caso specifico i caschi per motociclismo, non si limita alla sola estetica e presenza di optional riguardanti il comfort per i nostri viaggi e sessioni di pista.
Un casco davvero sicuro, per legge, deve attenersi ai requisiti identificati dalla sigla ECE/ONU R22-05, normativa che stabilisce che ogni dispositivo, recante tale omologazione, è tenuto a superare i test previsti dalle normative in vigore.
Tuttavia i caschi conformi a tale normativa, devono offrire solo un livello minimo di protezione.

Esistono tuttavia degli enti, come ad esempio SHARP (Safety Helmet and Assessment Rating Programme) istituito dal Dipartimento dei Trasporti Inglese dal 2007, che effettuano su un’ampia gamma di prodotti, test ben più accurati ed estensivi rispetto a quanto previsto dai requisiti minimi di sicurezza, classificandoli con un numero di stelle che va da 1 a 5, dove 5 sono i caschi che superano a pieni voti tutti i test effettuati.

Le valutazioni SHARP sono apprezzate dai motociclisti, ma anche dai produttori di caschi, persino quelli che inizialmente erano scettici (o addirittura contrari) a questa iniziativa, finchè i loro prodotti hanno ottenuto le famose 5 stelle SHARP.
Si sta ripetendo insomma ciò che in campo automobilistico era accaduto inizialmente con i crash-test della EuroNCAP.

Così come per i test sulle auto, anche le valutazioni SHARP riservano spesso grosse sorprese: caschi di fascia economica a volte risultano più sicuri di quelli in fibre composite di marchi famosi.

In cosa differiscono i test SHARP da quelli ECE?

I criteri valutativi adottati dal Dipartimento dei Trasporti inglese sono diversi da quelli delle normative europee e richiedono test differenti. Le procedure SHARP sono state ottenute dall’unione le due normative di omologazione in vigore nel Regno Unito (la ECE 22-05 europea e la BS 6658 inglese) e definendo così standard più rigorosi rispetto a quelli sanciti dalle singole le omologazioni.
Per SHARP, il tipo di danno più frequente che si verifica a seguito di un incidente in moto è il trauma cranico causato dall’impatto violento del casco contro una superficie dura.
Per questo motivo i test SHARP classificano i caschi in base alla loro effettiva capacità di limitare gli shock che il cervello riceve in caso di urto.
Maggiore è la capacità di assorbimento del casco (e quindi minore la forza residua trasmessa al cervello), più elevata è la valutazione attribuita al casco.

Le principali differenze tra i test dello SHARP e quelli previsti dalla normativa ECE 22-05 sono nelle prove di impatto a cui vengono sottoposti i caschi.

In particolare, per scegliere il casco migliore, dovremo tenere presente che:

SHARP non prevede test di penetrazione poichè sono rari i casi in cui un qualsiasi oggetto riesca a perforare la calotta esterna, bensì le probabilità di un impatto violento siano nettamente superiori.

Le zone della calotta che vengono testate sono sottoposte a urto una sola volta (SHARP) invece che due (ECE 22-05) poichè secondo gli esperti, è molto improbabile che il casco urti più di una volta nello stesso punto della calotta in caso di incidente.

La ECE 22-05 prevede nei suoi test una sola velocità di impatto, mentre lo SHARP effettua numerosi test a velocità differenti.

I cinque livelli di classificazione SHARP

Premesso che tutti i caschi attualmente in commercio, come anche quelli valutati da SHARP, sono omologati ECE, offrono pertanto la protezione minima prevista dalle leggi attualmente in vigore.
Un casco con 1 stella non è inferiore quindi in robustezza paragonato ad uno a 5 stelle.
La sostanziale diversità si trova nella quantità e nel sistema col quale l’energia dell’impatto viene trasferita alla testa in caso di incidente, in poche parole la gravità dei danni subiti.

  • 1 STELLA – Protezione sufficiente: caschi che hanno superato i requisiti “minimi” in fase di omologazione.
  • 2 STELLE – Protezione discreta: Miglior capacità della calotta di assorbire l’urto in caso di impatto.
  • 3 STELLE – Media protezione: Caschi con buona ricerca aerodinamica, tuttavia i lati della calotta proteggono meno rispetto alla parte alta.
  • 4 STELLE – Buona protezione: Il livello di protezione in caso di urto è molto buono ed equamente distribuito in tutti i punti della calotta.
  • 5 STELLE – Ottima protezione globale: In caso di impatto la calotta offre una protezione fino al 70% superiore rispetto a quelli con una stella o con omologazione minima ECE.

Sei alla ricerca di un nuovo casco? Non perderti il nostro articolo sul Miglior casco integrale “5 stelle SHARP” sotto i 200 € – 2022 !

2 thoughts on “Cosa sono le valutazioni SHARP sui caschi da motociclista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.