Droni in vacanza: come verificare le NFZ in Spagna

enaire

Abbiamo ampiamente trattato la tematica NFZ (no flight zone) italiana in recepimento alle normative europee EASA nell’ articolo D-Flight: Tutti i divieti per le Open Category in Italia. Nell’articolo di oggi vedremo invece come informarsi circa le restrizioni applicate in Spagna.

Come comportarsi se si va in in vacanza all’estero?

Come già accennato ognuno degli stati europei aderenti alla normativa EASA interpreta e recepisce in maniera leggermente differente le normative.  Qui di seguito riportiamo un estratto della normativa spagnola in dettaglio:

  • NON è possibile sorvolare assembramenti di persone ed è obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza dai confini delle aree congestionate;
  • Il volo è consentito esclusivamente con condizioni meteorologiche ottimali e piena visibilità (VMC);
  • Il volo è consentito entro la linea visiva del pilota (VLOS) e ad un’altezza massima non superiore a 120 m AGL;
  • E’ necessario mantenere la distanza di sicurezza dagli ostacoli ed interrompere il volo qualora si fosse in prossimità di aeromobili con equipaggio;
  • Il volo notturno con droni di massa (MTOM) inferiore a 2 kg è consentito ad un’altezza massima di 50 m dal suolo;
  • Quando si utilizzano dispositivi di visione in prima persona (FPV), l’operazione deve essere eseguita entro il raggio di pilotaggio remoto, supportata da osservatori che rimangono in contatto permanente con il pilota senza l’aiuto di questi dispositivi, esattamente come previsto dalla normativa Italiana.

Analogamente all’Italia, la Spagna dispone di un portale in cui consultare le cosiddette NFZ (FIZ per le istituzioni spagnole).

Qual’è il portale di riferimento per la Spagna?

Così come avviene per l’Italia con il portale D-Flight, anche la Francia dispone di un proprio portale informativo chiamato Drones Enaire consultabile in lingua spagnola o inglese alla data in cui scriviamo l’articolo.

Le zone di volo su Drones Enaire

Cosi come per il portale italiano D-Flight di cui abbiamo parlato nell’articolo D-Flight: Tutti i divieti per le Open Category in Italia, anche Drones Enaire definisce zone di colore diverso a seconda delle limitazioni applicate.
Vediamo in dettaglio le diverse zone.

A differenza della normativa italiana, quella spagnola prevede una granularità di limitazioni ben più complessa. Esistono infatti ben 6 categorie, ognuna delle quali ha al proprio interno numerose tipologie di aree con regole dedicate.

Categoria “Alerta” – 0 mt

Il volo è totalmente interdetto in tutte le aree contrassegnate dal colore rosso e catalogate nella categoria Alerta.

Categoria “Avisos”

Le aree catalogate nella categoria Avisos (giallo, arancio, viola) presentano limitazioni di volo (fasce orarie, altitudine, ecc.) specifiche per ogni singola area. Si consiglia pertando di verificare singolarmente ognuna di esse prima di effettuare un volo.

Categoria “RVF”

Le aree contrassegnate da questa categorizzazione non vietano il sorvolo, tuttavia video e fotografie sono vietate.

Categoria “NOTAM”

Le aree contrassegnate da questa categoria prevedono specifica autorizzazione al volo, talvolta solo in specifiche fasce orarie. Indicano spesso zone in cui sono presenti aeroporti privati (Aerodromi).

Prima di effettuare un volo in queste aree è obbligatorio contattare l’ente responsabile per la specifica area e chiederne autorizzazione.

Categoria “Espacios naturales pretegidos”

In questa categoria rientrano tutte le zone naturali e parchi a tutela ambientale nei quali il volo è sempre interdetto.

Categoria “Zona de especial protecciòn”

In questa categoria rientrano aree protette per cui è sempre necessaria autorizzazione al volo quanto attive.

*** ATTENZIONE*** Le informazioni contenute in questo articolo ed i link potrebbero variare nel tempo, FATE SEMPRE RIFERIMENTO ALLE NORMATIVE LOCALI e alle LIMITAZIONI LOCALI prima di intraprendere le operazioni di volo all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.