HJC RPHA 11 vs RPHA 70: quale scegliere?

hjc rpha

Esteticamente molto simili tra loro, i due top di gamma condividono fondamentalmente tutta la stessa tecnologia di casa HJC, differenziandosi essenzialmente per la tipologia d’uso preferita.

Originariamente ideato per la pista, l’ RPHA 11 è il casco sportivo premium di HJC, progettato con una struttura della calotta aerodinamica per prestazioni estreme alle massime velocità. La composizione della calotta in Premium Integrated Matrix (P.I.M Plus) offre una maggiore resistenza agli urti e rende il casco più confortevole e leggero, grazie all’utilizzo di materiali di rinforzo quali il carbonio e un tessuto ibrido di vetro e carbonio. Le caratteristiche si adattano ai motociclisti sportivi grazie ad una visiera allargato che permette una maggiore visuale in posizione piegata e un eccezionale sistema di ventilazione del flusso d’aria (ACS).

RPHA 70: Un casco da sport-touring supremo, progettato per qualsiasi tipo di viaggio, dai brevi spostamenti alle crociere di fondo. E’ eccezionalmente compatto (caratteristica comune ed apprezzatissima di tutti i prodotti HJC) e leggero grazie alla calotta Premium Integrated Matrix (P.I.M. Plus) che fornisce una maggiore resistenza agli urti con materiali di rinforzo che includono carbonio, un tessuto ibrido di carbonio in fibra di vetro. L’ RPHA 70 in aggiunta al fratello racing, integra una comodissima visiera parasole retrattile con rivestimento antiappannamento e colorazione fumé, già presente in modelli HJC più vecchi, migliorato nel meccanismo di innesco/disinnesco.

HJC RPHA 11HJC RPHA 70
FotoHJC RPHA 11 TEXENHJC RPHA 70 KOSIS
Prezzo di listinoa partire da 340,00 €a partire da 340,00 €
CategoriaRacingSport Touring
Calotta e materialiP.I.M. Plus
3 misure (XXS-S, M-L, XL-XXL)

Carbonio o Ibrido (carbonio/fibra di vetro/aramide)
P.I.M. Plus
3 misure (XXS-S, M-L, XL-XXL)

Carbonio o Ibrido (carbonio/fibra di vetro/aramide)
VentilazioneSistema di ventilazione avanzato (ACS)Sistema di ventilazione avanzato (ACS)
PesoCarbonio (tg S): 1200g Composito (tg S): 1250g Carbonio (tg S): 1350g Composito (tg S): 1450g
Rumorosità~ 96 dBA / 100 km h~ 93 dBA / 100 km h
InterniMulti cool con Polygene
(antibatterico, antiodori e antitraspirazione)
Multi cool con Polygene
(antibatterico, antiodori e antitraspirazione)
ChiusuraDoppio anello a DDoppio anello a D
Visiere– Trasparente con lente antiappannamento pinlock

– Fumè con lente antiappannamento pinlock
– Trasparente con lente antiappannamento pinlock

– Visiera parasole integrata

Ventilazione

hjc acsEntrambi i caschi dispongono del sistema di ventilazione proprietario (ACS) brevettato da HJC e godono di un’ottima capacità di ventilazione anche nelle situazioni di caldo estremo. Non a caso i caschi HJC risultano i più freschi ed aerati sul mercato.
L’RPHA 70 gode della presenza di prese d’aria più pronunciate ed ampie, a garanzia di una ventilazione più efficace, indubbiamente necessaria per i lunghi viaggi.

Tuttavia le rotelle di apertura delle bocchette superiori dell’RPHA 11 sono leggermente più comode da attuare rispetto ai due piccoli “switch” dell’RPHA 70.

Calotta, materiali e pesi

hjc PIM+Per quanto concerne i materiali, sono disponibili due varianti: quella in materiale composito (carbonio e fibra di vetro) con un peso di 1250 grammi per l’RPHA 11 e di 1450g per l’RPHA 70, differenza dovuta soprattutto alla presenza della visiera parasole e relativi meccanismi.
Sensibilmente più leggero RPHA 11 nella variante “full carbon” che risparmia circa 50g nella taglia S.
Differenza ben più marcata sull’ RPHA 70 che nella versione in carbonio risparmia ben 100g arrivando ad un peso di 1350g!

Calotte in 3 taglie per entrambe le varianti, un must per HJC, sempre attentissima a mantenere le dimensioni del casco tra le più compatte in commercio!

Rumorosità

Test indipendenti effettuati su entrambi i caschi riportano valori di rumorosità molto simili. Entrambi sono abbastanza silenziosi sebbene l’RPHA 70 per la sua indole più turistica risulti leggermente più silenzioso dell’11.

Visiere

L’RPHA 11 viene venduto con la classica visiera chiara HJC corredata da visiera “pinlock” antifog, nonchè da una seconda visiera fumè da montare nelle giornate più soleggiate.

Anche l’RPHA 70 è corredato da visiera antifog di tipo “pinlock” ma vista la presenza della comodissima visiera parasole retrattile, non è corredato da seconda visiera.

Per entrambi i modelli HJC sfrutta un’altro brevetto, quello dello sgancio rapido per le visiere che rendono l’operazione semplicissima e rapidissima.

Interni

Nessuna differenza nei tessuti di rivestimento interno per i due prodotti, unica vera differenza è l’ergonomia interna del RPHA 11, atta ad avvolgere con più “forza” il viso.

Sistemi di sicurezza

Entrambi i caschi sono muniti di Sistema di Rimozione Rapida (Emergency Quick Release System E.Q.R.S.) e chiusura a doppio anello a D, un must per caschi di alta gamma atti a garantire una sicurezza sempre al top.

Conclusioni finali

Due caschi davvero eccezionali! La scelta ricade senza dubbio nella tipologia di utilizzo che si intende fare.

Per un uso prettamente sportivo (anche con qualche sporadica visita in pista) consigliamo ad occhi chiusi l’RPHA 70!

RPHA 11 da scegliersi preferibilmente per chi ne fa un utilizzo prettamente racing.

Un’ultima chicca a riprova della qualità dei prodotti HJC è la garanzia del produttore fino a 7 anni dalla data di produzione del casco o comunque almeno 5 anni dalla data di acquisto!

La nostra valutazione

RPHA 11RPHA 70
Uso stradale 79
Uso pista98

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.