Quale hosting per il vostro primo sito?


img

Quando si decide di creare un nuovo sito la scelta dell’hosting, se non si hanno esperienze pregresse, può essere molto difficile. L’enorme numero di fornitori e di pacchetti complica non poco la vita a chi vuole semplicemente un posto per ospitare il proprio sito. Chi è alle prime armi tende a commettere l’errore di acquistare l’hosting più pubblicizzato in rete o tendenzialmente quello più economico.
Al fine di potervi indirizzare verso la scelta giusta partiamo col comprendere quali sono le caratteristiche da comprendere per valutare l'hosting più adatto alle vostre esigenze.

Sistema Operativo

È importante scegliere il sistema operativo su cui sarà basato il vostro hosting tenendo presente anche il linguaggio con cui è scritto l'eventuale CMS che andrete ad installare. Attualmente la maggior parte dei CMS (gratuiti e non) è scritta in PHP, linguaggio implementato sia in ambito windows che linux. La scelta migliore in tal caso resta comunque l'hosting Linux poichè PHP in ambiente Microsoft viene interpretato in modo lievemente differente dagli standard del linguaggio stesso e con funzionalità che di default spesso non sono presenti.

Spazio su disco

Nella scelta del pacchetto è importante tener presente lo spazio in Gb offerto, sebbene il vostro blog almeno inizialmente non occuperà molto spazio su di esso. Salvo casi eccezionali la maggior parte degli hosting offrono quantità di spazio abbastanza generosi. Molto spesso troverete tra le specifiche la dicitura “Spazio illimitato”, ma che significa? Davvero un fornitore è in grado di garantire spazio web illimitato a prezzi irrisori? Ovviamente no!  
Se leggete bene tra le varie condizioni contrattuali vi sono indicate le modalità e limitazioni con cui potrete usufruire del vostro spazio web. Per illimitato si intende un uso equo e sensato delle risorse dove vale per lo più la regola del “buon senso” sebbene esistano delle specifiche formule per il calcolo sulle quali ora non ci soffermeremo.

Tipologia disco

Per ospitare un blog di piccole o medie dimensioni andremo a scegliere un hosting basilare con cosi molto bassi, questo perchè non abbiamo necessità di risorse dedicate o criticità da gestire, cosa che eventualmente andremo a rivalutare in futuro e sucessivamente ad una crescita dell’audience del nostro blog.
Nella fascia low cost quasi tutti i dischi sono di tipo standard (meccanico), mentre se andassimo a scegliere hosting più performanti troveremo certamente hosting con dischi SSD (tecnologia allo stato solido) che garantisce tempi di accesso in lettura e scrittura decisamente più rapidi (fattore trascurabile in siti di piccole e medie dimensioni).

Larghezza di banda

Per larghezza di banda si intende la disponibilità di banda internet per l'accesso al vostro sito. Per quanto si tratti di un dettaglio non di poca importanza per siti web con numero di visitate importanti o contenuti multimediali che necessitano di risorse (video streaming, download e upload di contenuti, ecc..) nel caso di un blog appena nato non ci soffermeremo su questo fattore, considerato che per l'utilizzo che andrete a fare tutti i fornitori in esame offrono un'ottima disponibilità di banda.

Banda mensile

Molti provider, sopratutto quelli più evoluti e con prodotti professionali, pongono dei limiti di traffico mensile in entrata ed uscita dal vostro sito, questo al fine di garantire un'equa distribuzione delle risorse tra i vari clienti sullo stesso server evitando saturazione della stessa e conseguenti rallentamenti. Un blog di piccole dimensioni o con poche visite difficilmente raggiunge valori di traffico mensili tali per cui valga la pena preoccuparsi di questi limiti. Tuttavia nella scelta prediligeremo hosting con maggior disponibilità di banda.

Database

La maggior parte dei CMS e degli script sul web utilizzano database MySQL, uno tra i più diffusi database, pertanto esso sarà indispensabile nel pacchetto che andremo a scegliere. Come per lo spazio web anche i database occupano porzioni di memoria, in questo caso è sicuramente più saggio optare per dischi SSD anche per siti di medie dimensioni.

Indirizzi Email

Importante nella scelta del pacchetto il numero di indirizzi email configurabili, da valutarsi secondo le vostre specifiche esigenze. Per installazioni basilari un solo indirizzo sarebbe sufficiente.

Certificati SSL

Con la sigla SSL si intende il protocollo di cifratura atta a garantire la sicurezza informatica delle informazioni inserite o consultate dagli utenti di un sito web, sebbene non necessariamente indispensabile è ad oggi consigliato implementare la cifratura su qualsiasi sito web, molto hosting anche low cost offrono questa funzionalità.

Tralasciando le esigenze specifiche per le quali resto a completa disposizione qualora vogliate pormi domande in merito (tramite commenti o messaggi privati), in questo articolo prederemo in considerazione l’ipotesi di voler realizzare un blog personale basato sulla piattaforma attualmente più diffusa e versatile: WordPress.
Wordpress è un cosidetto CMS (content management system), una piattaforma di editoria personale che vi permetterà di realizzare in poco tempo un blog completo di tutte le funzionalità.
Quindi la nostra selezione di fornitori di hosting si baserà esclusivamente a quelli che offrono pacchetti con supporto PHP + MySQL.
Sul mercato esistono numerosissimi fornitori con pacchetti hosting di questo tipo, alcuni dei quali offrono la possibilità di installare WordPress ed altri famosi CMS in un solo click (funzionalità non banale per chi è alle prime armi).
 
Al fine di aiutarvi nella scelta qui di seguito troverete un elenco dei migliori hosting sul mercato considerando fattori come affidabilità del fornitore, tempestività del supporto tecnico in caso di necessità, specifiche e rapporto qualità/prezzo.

Aruba – Hosting Linux Basic (€ 14.62 anno iva incl.)

Aruba è uno dei fornitori più noti ed affermati sul mercato italiano, offre servizi di hosting affidabili e molto convenienti con un supporto tecnico d’eccellenza. Nel pacchetto base offre spazio web illimitato, 5 indirizzi di posta ed 1Gb SSD dedicati al database MySQL ad un prezzo assolutamente competitivo.

Netsons – Hosting Base (€ 21.96 anno iva incl.)

Fornitore molto serio, ha a listino una varietà di pacchetti inferiore numericamente ad Aruba ma anch’esso garantisce altissimi standard qualitativi, sebbene i prezzi possano sembrare più elevati va considerato il rapporto clienti/server decisamente più favorevole di quanto applicato da Aruba. Nel pacchetto base offre spazio web illimitato, 10 indirizzi email, database MySQL.

1&1 – Hosting Basic (€ 14.60 anno iva incl.)

Azienda americana presente sul mercato italiano da pochi anni, offre servizi molto competitivi e qualitativamente impeccabili.
Il loro pacchetto base, attualmente in offerta a meno di 15 euro annui, 100 Gb di spazio web, 500 indirizzi email e certificato SSL, database MySQL con 1 Gb di spazio su disco SSD, configurazione sicuramente imbattibile sul mercato!

TopHost - TopWeb (13.40 anno iva incl.)

TopHost è un'azienda italiana presente sul mercato da diversi anni, sebbene non se ne senta parlare spesso e non venga quasi mai pubblicizzata offre dei prodotti "entry level" molto interessanti.
I loro servizi sono tutti ospitati nelle webfarm di Seeweb, azienda leader nel settore, molto conosciuta ed affidabile.
Per quanto riguarda il loro pacchetto hosting "TopWeb" possiamo sicuramente affermare che si tratti di un'ottima base, la loro offerta comprende 20Gb di spazio web, 30 account email e 4 database MySQl da 500 Mb ciascuno.
Degno di nota inoltre il loro nuovissimo pacchetto "TopWeb Plus" nel quale per meno di 25 euro annui mettono a disposizione un hosting 10 volte più performante del pacchetto base! 

Tutti i pacchetti offrono incluso nel prezzo un dominio di primo livello del tipo: tuonome.it /.com / ecc...
 Le informazioni commerciali illustrate potrebbero differire da quanto in vigore, trattandosi di dati reperiti alla data di redazione dell’articolo. Vi invito pertanto a cliccare sui relativi link e verifcare direttaòente sul sito le specifiche aggiornate.

Conclusioni

Diffida da chi ti dice che un hosting base non è all'altezza delle tue aspettative. Non buttare via il tuo denaro, a meno che non sarai cosi bravo da ottenere milioni di visite fin dai primi mesi uno qualunque degli hosting proposti farebbe il suo lavoro egreggiamente!

Ancora incerti sulla scelta? 
Vista l’offerta imperdibile opterei senz’altro su 1&1 per poi rivalutare il da farsi allo scadere dei 12 mesi.


Read also..

Comments